Notifications
Clear all

Consigli su gli errori di montaggio più comuni  

  RSS
Antog89
(@antog89)
Active Member
Consigli su gli errori di montaggio più comuni

Buongiorno a tutti, sono un nuovo e felice possessore di Prusa MK3S+. L'ho comprata in kit di montaggio e ormai posso dire di averla rodata.
Volevo dare alcuni consigli per chi si approccia per la prima volta che magari tornano utili sulla base dei miei errori. Se doveste reputare superfluo il topic cancellatelo pure.

1) Non stringere mai troppo le viti. una volta che vanno in battuta dategli un altro giro al massimo e non di più. non è necessario serrare tutto quanto ( forse solo la struttura).

2) Quando inserite la cinghia dall'asse Y, fate attenzione a quanti "denti" inserite nel portacinghia in quanto la sua lunghezza è precisa al mm. bastano un paio di denti in più e una volta fatta passare sulle pulegge vi ritrovate con la cinghia più corta del necessario. Orientatevi con le immagini delle istruzioni e cercate di fare nello stesso identico modo.

3) Fate estrema attenzione nell'inserimento delle barre lisce. il consiglio che posso darvi è di creare uno spessore sotto la barra così da tenerla all'altezza del cuscinetto (anche con del cartone). in questo modo siete abbastanza sicuri di inserirla quanto più perpendicolarmente possibile. inoltre non siate frettolosi. appoggiatela e ruotatela su se stessa mentre spingete delicatamente. Se siete in asse entra da sola, spingere troppo serve solo a fare danni. Durante l'inserimento della barra su un doppio cuscinetto, non fatevi ingannare, anche se ora siete in guida ponete comunque molta attenzione quando la inserite nel secondo e continuare a far ruotare la barra (su se stessa).

4) Non usate MAI troppa forza con i pezzi stampati, per quanto robusti possano sembrarvi in mano possono rompersi facilmente. In particolar modo quando dovete serrare le viti (vedi consiglio 1). se sentite anche solo 1 suono di scricchiolio svitate immediatamente la vite e controllate il pezzo.

5) quando inserite le barre lisce nei 2 supporti dell'asse X, fate attenzione. molta attenzione. se notate che le barre tendono a piantarsi e fanno troppa forza ad arrivare in battuta, FERMATEVI. estraete nuovamente la barra e non insistete. prendete della carta vetrata a grana 200 minimo e avvolgetela attorno a una chiave a brugola. Ora con molta molta delicatezza e calma ripulite il foro sulle parti stampate (senza esagerare, non dovete ovalizzare o allargare il foro solo pulirlo). le "zigrinature" della stampa 3D fanno piantare le barre e applicando troppa forza c'è il serissimo rischio di rompere il pezzo stampato o peggio deformare la barra. prendetevi il vostro tempo. un altro consiglio è quello di puntellarvi contro il muro mentre inserite la barra ma fate estrema attenzione di essere quanto più perpendicolari possibile. In ultimo sinceratevi che tutte le barre siano andate in battuta in entrambi i capi.

6) Quando arrivate al punto di dover tensionare la cinghia dell'asse X, il consiglio che posso darvi è di farvi aiutare da qualcuno nel tenere "ruotato" il motore così da avvicinarlo il più possibile verso l'interno della stampante e mettere quanti più denti possibile nella sede dell'estrusore. se necessario, con una lima tonda molto piccola rosicchiate non più di 1 mm sull'asola delle viti del supporto motore.
Questo punto è abbastanza cruciale, purtroppo la vite che vi fa tensionare successivamente il motore non lo sposta poi di molto, serve solo per fare una regolazione di fino, il grosso della regolazione va fatto prima. Il metodo che uso io per capire se la cinghia è tesa abbastanza è di pizzicarla come fosse la corda di una chitarra. se "suona" è abbastanza tesa, se è troppo rigida è troppo tesa, se la sentite molle dovete tendere di più. Di tutta la parte sull'asse E (considerata molto difficile) ho trovato che solo questo passaggio fosse davvero rognoso.

7) durante l'inserimento delle barre lisce dell'asse z e i relativi fermi superiori, oltre ai consigli precedenti, verificate che la barra sia arrivata al fondo dal lato motore, e che che anche sul fermo sia bene in battuta e che i fermi siano perpendicolari al telaio. Questo perchè la calibrazione dell'asse Z viene fatta facendo sbattere le viti delle chiocciole trapezoidali su questi fermi. Un altro consiglio è quello di misurare magari con un calibro di profondità le viti delle chiocciole per essere sicuri di averle avvitate tutte e 4 quanto più omogeneamente possibile.

8) seguite alla lettera le istruzioni sul cablaggio, a costo di controllare mille volte. un consiglio sui colori. io ho notato che il colore rosso del positivo del mio cavo era parecchio sporco di nero. ad una primissima occhiata non si capiva quale fosse il positivo e quale il negativo. consiglio spassionato, etichettate TUTTO. da un capo e dall'altro, con del nastro di carta (o mascheratura) e una penna. così da fare le cose a prova di scemo proprio. io ho etichettato solo i positivi perchè appunto sia il nero che il rosso non avevano un colore uniforme e inconfondibile, ma se volete etichettate anche il resto (tranne i motori che sono già segnati).

9) quando la accendete per la prima volta, procederà con tutta la calibrazione. Quando arriverete alla calibrazione dei 4 punti con il foglio di carta, tranquilli, ci mette davvero tanto. a schermo dice che ci mette in tutto non più di 12 minuti ma con la mia ci ha messo quasi 16 minuti (circa 4 minuti per ogni punto). 

10) una volta finita tutta la calibrazione, siete sicuri che gli assi siano perpendicolari, che le cinghie siano tese, che i collegamenti siano ok e che l'estrusore funziona. perfetto. Però manca una cosa: non sapete se il sensore di filamento IR funziona correttamente. L'unica cosa che sapete è che è collegato corettamente e viene visto dalla stampante. Per saperlo scaricate completamente il filamento, poi andate in "LCD Menu -> Support -> Sensor info" e vedrete l'elenco dei sensori. troverete PINDA (sensore di livellamento del piano) che potete controllare con una chiave a brugola se volete, la mettete sotto e vedrete cambiare lo stato da 0 a 1, troverete FINDA su N/A perchè è un vecchio sensore sostituito dal pinda, e trovere in ultimo IR, questo è il nostro sensore. se a filamento scaricato lo vedete su 1 non va bene. se è su 0 va bene ma fate comunque la verifica infilando il filamento nell'estrusore (basta anche di poco) deve cambiare da 0 a 1 ogni volta che inserite e togliete il filamento. se non lo fa, al 90% la levetta del sensore è bloccata (ricordate quella levetta con i 2 magneti e la sfera?). per sistemarla provate così (con me ha funzionato).
Prima di tutto verificate che il sensore funzioni di suo, per farlo svitate la vite che tiene la placchetta superiore dell'estrusore, poi svitate la vite che tiene fermo il sensore e sollevatelo delicatamente. ora provate a inserire un pezzetto di filamento nel C del sensore IR e verificate che lo stato cambi da 0 a 1. se sì, il sensore è a posto. se no, il sensore è andato (o è difettoso o lo avete collegato male e si è rotto). se funziona con tutta probabilità è bloccata la levetta, se notate (usate una torcia) se guardate dove prima era avvitato il sensore ora dovreste intravedere la levetta e il suo magnete. con un cacciavite a taglio o una brugola provate a muoverla delicamente. se non si muove (e deve farlo alla minima pressione) provate a svitare mezzo giro alla volta le 2 viti che si trovano dietro l'estrusore in alto subito dietro la levetta diciamo. svitate mezzo giro e controllate la levetta, e così via. quasi sicuramente a un certo punto sentirete un piccolo "tac" e la levetta che torna al suo posto. verificate con un pezzo di filamento che la levetta sia nuovamente libera di muoversi inserendolo e togliendolo ripetutamente. se è tutto a posto rimontate tutto MA fate attenzione a non stringere troppo la vite che tiene sia il sensore sia la placchetta o la bloccate di nuovo. ATTENZIONE: se vedete che avete svitato troppo le 2 viti del gruppo estrusore ma la levetta ancora è bloccata, vi tocca smontare tutto il gruppo estrusore purtroppo per verificare se non vi siano dei pezzettini di plastica che la ostacolano.

11)
L'ultimo consiglio è quello di stamparvi una guida per il filamento. ho notato che la bobina di PLA presente nel kit è di qualità leggeramente inferiore rispetto a quelle comprate. mi riferisco alla qualità di avvolgimento. Può capitare che durante la stampa l'asse X "tiri" il filamento quando si sposta in direzione totalmente opposta alla bobina se il filamento sulla bobina è un pò più "ingarbugliato". questo fa sì che la stampante possa rilevare un impedimento sull'asse X rilevato come crash (o perdita di passi). il crash detection è molto sensibile.
Mi è bastato cercare e stampare una guida per il filamento e non l'ha più fatto. Va detto che questo riguarda solo la bobina gratuita presente nel kit, le 3 bobine prusament che ho comprato a parte sono semplicemente perfette.
io ho stampato questo e mi ci trovo bene https://www.prusaprinters.org/it/prints/11810-prusa-i3-filament-guide

In generale consiglio di procurarvi attrezzi di qualità e chiavi esagonali a T lunghe che tornano davvero comode in svariate parti del montaggio. consiglio anche una chiave a cricchetto per i dadi esagonali, personalmente non mi piace tenerli con la pinza. si trova a 10€ su amazon. un altra cosa, le barre lisce sono già oliate ma durante il montaggio c'è il rischio di maneggiarle troppo rimuovendo in parte il lubrificante.(io ad esempio per non toccarle con le mani usavo un fazzoletto di carta). io ho comprato un lubrificante siliconico spray per re-ingrassare le barre. giusto un ritocchino non vanno inondate. Lavorate su una superfice correttamente in piano (magari verificate con una livella), ampia e luminosa. io per avere più luce mentre collegavo i terminali sulla scheda ENSY ho usato una luce da testa. comodissima.
In ultimissimo se siete alla vostra primissima esperienza consiglio davvero di usare solo filamento prusament, il software prusaslicer, e i profili consigliati. cominciate a farvi le ossa così poi esplorate e sperimentate!.

Questo è tutto, scusate se vi ho annoiato e come dicevo se lo ritenete inutile cancellatelo pure.
Se mi verrà in mente altro aggiornerò il post.

Posted : 30/04/2021 11:06 am
Share: